Progetto Ibridamente

Il soggetto è negli avverbi, così scriveva Umberto Eco. E in modo ibrido e con menti ibride Ibridamente affronta l’archivistica contemporanea: obiettivo è raccontare il mestiere dell’archivista contemporaneo, attraverso esperienze, opere, metodi. Ibridamente nasce entro un master universitario – Università degli Studi di Macerata FCGAD Formazione gestione e conservazione di archivi digitali pubblici e privati, ora alla sua XI edizione – ed è condotto dal gruppo di ricerca e studio DAP Digital Archives Perspectives dello stesso ateneo.

 

Ibridamente illustra attraverso casi studio quanto la professione dell’archivista oggi debba essere ibrida e resiliente. Ibrida perché la sana contaminazione con l’informatica, la giurisprudenza, la diplomatica del documento digitale è condizione imprenscindibile per affrontare consapevolmente la professione di archivista e records manager. Resiliente perché la comprensione e l’adattamento a un mondo digitale – o un mondo che si muove sempre più verso strumenti digitali – costituisce una chiave di contemporaneità e di tutela alla memoria.

Ibridamente descrive casi intrecciati da un leit motiv, il progetto archivio: dagli archivi in formazione e dal progetto di sistemi di gestione informatica dei documenti, sino alla valorizzazione di archivi storici attraverso strumenti digitali. Ibridamente racconta quanto il confronto fra i saperi sia la chiave per realizzare progetti consapevoli, coscienziosi e lungimiranti sia in tema di archivi in formazione sia in tema di archivi storici. Strumenti informatici per la produzione di strumenti di corredo e la loro fruizione on line accanto a progettazione di sistemi di gestione documentale e conservazione digitale

Ibridamente ha due declinazioni:

  • brevi documentari in cui i protagonisti raccontano metodo, operato, risultati
  • poster session itinerante, con approfondimenti dei casi studio.

Privacy Policy

Eventi

Menti ibride all’opera: i poster e i nuovi contributi

In occasione della giornata internazionale dedicata agli archivi – 9 giugno – Ibridamente pubblicherà i poster selezionati. Per proporre poster e casi studio contattare info@ibridamente.it Consulta la sezione Documentari per i video già pubblicati: Ibridamente si prepara a nuovi contributi audiovisi. La rivista Biblioteche Oggi – maggio 2018 – racconta Ibridamente grazie al contributo L’archivio (in)forma. Professioni (in)formate.    

L’archivio IBRIDAMENTE (in)forma! Relatori e interventi

Interventi e materiali della sessione L’archivio (in)forma, a cura di Regione Lombardia e Soprintendenza archivistica e bibliografia della Lombardia, in collaborazione con Master FGCAD e DAP Digital Archives Perspectives. Claudio Gamba Regione Lombardia, Istituti e luoghi della cultura Saluti e introduzione al tema Maurizio Savoja Soprintendenza archivistica e bibliografica della Lombardia Un percorso di oltre …

Contatti

Progetto e informazioni

DAP Digital Archives Perspectives

Nato nell’ambito dell’esperienza del master FGCAD Formazione gestione e conservazione di archivi pubblici e privati dell’Università di Macerata, DAP Digital Archives Perspectives è un gruppo di studio e ricerca applicata in corso di evoluzione. Obiettivi del gruppo sono l’individuazione di strategie, analisi, strumenti, proposte di formazione in materia di archivi e sistemi documentali nel contemporaneo scenario digitale.

Sono membri di DAP: prof. Stefano Pigliapoco (coordinatore), Alessandro Alfier, Paola Ciandrini, Andrea Grilli, Eleonora Luzi, Gilda Nicolai.

 

Prof. Stefano Pigliapoco

Direttore del master FGCAD Formazione gestione e conservazione di archivi pubblici e privati, responsabile scientifico e coordinatore del gruppo DAP, Stefano Pigliapoco è professore ordinario di Archivistica, bibliografia e biblioteconomia, presso il Dipartimento di Studi Umanistici – Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia dell’Università di Macerata. I suoi principali settori di studio e ricerca sono Archivistica informatica, Records management, Digital Archives, Digital preservation, Reengineering e dematerializzazione dei processi.

 

Paola Ciandrini

Docente a contratto del master FGCAD Formazione gestione e conservazione di archivi pubblici e privati e membro del gruppo DAP, è curatrice del progetto Ibridamente. Archivista di formazione e professione, lavora al Politecnico di Milano, Area servizi ICT, nel ruolo di responsabile per la conservazione.